Prana è un termine sanscrito (l’antico idioma indiano classico) che designa il “soffio vitale”, il “respiro cosmico”, una sorta di energia primordiale che pervade l’universo e lo condiziona in ogni suo aspetto.  

La pranopratica è una disciplina olistica che studia e utilizza “prana” come strumento per il benessere della persona. È strettamente legata alle filosofie mediche orientali, quali l’Ayurveda e la Medicina Tradizionale Cinese, per le quali l’energia è responsabile del mantenimento della vitalità e del benessere psicofisico.

Il pranopratico è colui che influisce sullo stato di benessere della persona riportandola in armonia con il ripristino della sua vitalità

La Pranoterapia serve a ricreare o a rivitalizzare l’energia curativa propria di ogni essere vivente, come fa l’omeopatia, dando al corpo umano la possibilità di reagire alla malattia, diminuendo infezioni, irritazioni, infiammazioni aiutando così il Sistema Immunitario a ristabilire l’omeostasi e, cosa più importante, non ha nessuna controindicazione.